SIMONA VICARI SPIEGA COSA SI PUO’ FARE

Occupazione e radicamento territoriale rappresentano il connubio vincente per la riscossa della Sicilia e del nostro mezzogiorno.

Molto si è fatto ma molto ancora c’è da fare per la ricostruzione del nostro tessuto sociale e per il rilancio di una occupazione stabile che ridia, anzitutto, dignità ai lavoratori e li metta in condizione di esprimere al meglio le loro straordinarie capacità, da sempre apprezzate nel mondo e vero patrimonio umano del nostro territorio.

OCCUPAZIONE

RADICAMENTO TERRITORIALE

OCCUPAZIONE NEL MEZZOGIORNO

*Fonte: Rapporto SVIMEZ 2017 sull’Economia del Mezzogiorno

Uomini e Donne0%
Donne 0%
Part Time Involontario0%

Occupazione e radicamento territoriale rappresentano il connubio vincente per la riscossa della Sicilia e del nostro mezzogiorno.

Prolungare e potenziare le misure di sostegno agli investimenti è la chiave per favorire lo sviluppo e l’infittimento del tessuto produttivo del nostro territorio. Serve una strategia di politica industriale pensata per i bisogni di un Mezzogiorno che deve guardare ai giovani e alle loro idee. Bisogna continuare a puntare sull’occupazione e le capacità innovative e competitive delle nostre imprese, in un quadro macroeconomico e finanziario sostenibile.

PERCHE’ IL RADICAMENTO TERRITORIALE E’ IMPORTANTE

UNIVERSITA’ E IMPRESE

Puntare sulla ricerca, l’innovazione e l’originalità, rendendosi disponibili ad ascoltare le istanze di entrambe queste realtà e cercando di costruire un punto d’incontro dove i neo-laureati possano mettere la loro conoscenza a disposizione del mercato, dell’industria e dei servizi.

MADE IN ITALY

C’è bisogno di rendere il nostro patrimonio, culturale, artistico, culinario e produttivo, un vero punto di forza della nostra economia, investendo energie per promuovere le nostre eccellenze, conosciute a livello internazionale per la loro originalità, qualità e pregio e ricercate dai mercati esteri.

SICUREZZA INFRASTRUTTURE E TRASPORTI

Sviluppare reti territoriali di infrastrutture e trasporti più capillari deve essere al centro delle politiche pubbliche. Oltre che contribuire alla creazione di una vera e propria comunità di persone più vicine le une alle altre e con maggiori opportunità, una visione strategica come questa gioca un ruolo imprescindibile se si pensa a quanto il nostro Mezzogiorno sia fondamentale per la ripresa dell’economia del Paese.

DAL BLOG DI SIMONA VICARI

SIMONA VICARI SU FACEBOOK

SIMONA VICARI SU TWITTER

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

.@carupelle: "Conciliare i tempi di vita e di lavoro delle #donne è un tema che la politica deve affrontare a tutti i livelli e con grande forza. È necessario un piano complessivo che metta a sistema misure oggi frammentarie e che farebbero bene al Paese". #IlNordAlCentro

2

Occorrono certezze per lavoratori #Blutec ex Fiat #TerminiImerese. Prossimo governo dovrà garantire al territorio rilancio economico e agli operai ex Fiat e a quelli dell’indotto un futuro lavorativo certo. #noiconlitalia #ElezioniPolitiche2018 #4marzo https://t.co/XNKyHA4qTm

Comunicato stampa Unatras: da Noi con l'Italia UDC apprezzamento e condivisione del programma per l'autotrasporto

#simonavicari #noiconlitalia #elezioni2018 #lombardia https://t.co/BxRaZUed7d

Contro la violenza e gli estremismi c’è una soluzione: scegliere di votare al centro. #noiconlitalia #ElezioniPolitiche2018 #4marzo https://t.co/xSVgpBwbEn

Via @sole24ore 'La #Leadership della minoranza' @PaoloBricco @istat_it @bancaditalia @GruppoCdp @ITAtradeagency @MEF_GOV #export #MadeInItaly

2
Load More...