Simona Vicari parla della cedolare secca sui contratti di locazione

Simona Vicari parla della cedolare secca sui contratti di locazione

Simona Vicari parla della cedolare secca sui contratti di locazione immobiliare. La senatrice ha presentato un emendamento alla legge di bilancio affinché anche gli immobili commerciali della categoria C1 stipulati dal primo gennaio 2018 possano rientrare in questo regime fiscale. La cedolare secca ha infatti ridotto sensibilmente l’evasione fiscale derivante dai contratti in nero grazie ad una tassazione già fissata per legge e che assolve il pagamento dell’imposta di registro e l’imposta di bollo.

L’estensione di tale normativa ai locali commerciali incentiverebbe sia i proprietari che gli affittuari a registrare i loro contratti a fronte di un sostanzioso risparmio rispetto al normale regime di tassazione previsto per l’Irpef e un indubbio vantaggio per il settore per la piccola e micro imprenditoria, fin troppo gravata da imposte e tasse. E’ un modo per dare respiro ad un settore fondamentale per la ripresa economica che sta riprendendo il proprio cammino dopo il periodo di recessione che l’Italia, con determinazione, si sta lasciando alle spalle.

Simona Vicari parla della cedolare secca e avanza questa proposta che, a suo avviso, si andrebbe ad aggiungere ai numerosi strumenti già previsti negli anni precedenti a favore dei piccoli commercianti, un settore strategico, specie nei piccoli centri, per la crescita della nostra economia.

Segui Simona Vicari su YouTube!

No Comments

Post A Comment